Online Store attivo solo per i paesi della UE | Spedizione gratuita su tutte le calzature a partire da 126€

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Indossare i migliori stivali da moto in vacanza

31/07/2020

Gli stivali da moto touring sono i compagni di viaggio ideali soprattutto durante le vacanze estive, quando il pilota deve fare i conti con il caldo e con l'esigenza di indossare queste calzature anche per percorsi a piedi.

Come scegliere i migliori stivali da moto in vacanza

Ogni motociclista conosce bene l'importanza che gli stivali rivestono nel suo abbigliamento in quanto, in qualsiasi stagione, la priorità rimane quella di proteggere piedi e gambe durante i viaggi.
Nello stesso tempo è anche necessario evitare un'eccessiva sudorazione oltre che il gonfiore di piedi e caviglie causato del caldo, che potrebbe causare una riduzione della sensibilità degli arti inferiori e, di conseguenza, problemi nella guida del mezzo
Non bisogna dimenticare inoltre che parte dei comandi della moto sono a pedale e dunque sono controllati dalla pianta e dalle dita dei piedi, che pertanto hanno assoluta necessità di rimanere in buone condizioni.
La circolazione sanguigna degli arti inferiori è importantissima per garantire la migliore ossigenazione ai tessuti e di conseguenza il fisiologico metabolismo delle cellule.
La necessità di assicurare un'adeguata protezione non deve comunque compromettere la leggerezza della calzatura; per questi i modelli da moto touring vengono realizzati con materiali tecnologicamente avanzati.
Per questo motivo, al posto del cuoio, un pellame d'elezione nella produzione di calzature di questo genere, i  tessuti tecnici sono i prediletti per realizzare questo genere di calzature.
Di solito per alleggerire la struttura degli stivali, vengono applicati inserti in tessuto tecnico ultra traspirante per mantenere il piede alla temperatura ottimale.

Requisiti degli stivali da moto touring

Gli stivali da moto touring devono essere omologati secondo la normativa europea, e quindi avere un gambale alto almeno sedici centimetri, per proteggere al meglio la caviglia e il polpaccio.
Non bisogna dimenticare che nella maggior parte dei casi gli infortuni coinvolgono l'articolazione malleolare, provocando distorsione alla caviglia e problemi alle ossa metatarsali del piede.
È quindi necessario che queste calzature siano adeguatamente protettive ma nello stesso tempo morbide e confortevoli, per sostenere la gamba senza costringerla.
A questo scopo i pellami sintetici sono progettati in maniera tale da sostenere bene piede e polpaccio (spesso vengono forniti di sostegni protettivi e rinforzi per il calcagno) senza però stringere troppo.
Un requisito fondamentale per le calzature da moto touring è la suola, che deve essere in gomma temperata, preferibilmente sagomata a carro armato, per garantire un'ottima tenuta sia per la guida che durante eventuali escursioni a piedi.
Per un'efficace protezione da pioggia e fango, agenti atmosferici spesso presenti durante la stagione estiva, i migliori stivali da moto devono essere prodotti con materiali impermeabili, come pellami trattati chimicamente con prodotti idrorepellenti.
Tutti i materiali tecnologici di ultima generazione sono forniti di questa proprietà.
Questa è la ragione per cui gli stivali consentono una perfetta traspirazione degli arti inferiori respingendo nello stesso tempo l'adesione di gocce d'acqua o particelle di fango.

Vantaggi derivanti dall'impiego di stivali da moto touring

Se scelti con attenzione, gli stivali da moto touring si rivelano delle comode calzature anche per camminare, in quanto il piede e la caviglia sono sostenuti rispettando la loro conformazione anatomica e nello stesso tempo godono di una notevole libertà di movimento.
Questo fattore si rivela di estrema utilità quando il motociclista affronta percorsi a piedi senza poter cambiare le calzature che ha utilizzato in moto.
È infatti necessario evitare il surriscaldamento dei piedi che potrebbero gonfiarsi impedendo al pilota di governare correttamente i pedali del suo mezzo nel momento in cui riprenderà a guidarlo.
Esistono anche pratiche guaine protettive da applicare agli stivali, qualora le condizioni logistiche della strada diventassero particolarmente problematiche: si tratta di accessori facilmente ripiegabili entro apposite buste, che il motociclista può riporre nel baule del suo veicolo, e che sono facilmente lavabili dopo l'uso.
Servendosi di queste galosce asportabili, è possibile indossare stivali leggeri anche affrontando percorsi impegnativi su strade di montagna, dove il fango è una componente quasi sempre presente.
Per chi durante le vacanze ama percorrere strade sterrate, accessori di questo genere garantiscono prestazioni ottimali, soprattutto poiché non appesantiscono le calzature.
Anche gli stivali da moto touring sono forniti di punte rinforzate, il cui impiego è quello di proteggere le dita dei piedi durante percorsi accidentati.
Alcuni modelli sono disponibili anche con inserti esterni rinforzati e localizzati in zona stinchi e malleoli, spesso associati a strisce catarifrangenti, ideali per la guida notturna.
Nel campo degli stivali da moto touring è importante scegliere un adeguato sistema di chiusura.
Infatti è importantissimo che lo stivale possa essere indossato e tolto con facilità, evitando chiusure troppo macchinose.
Internamente queste calzature presentano una tomaia rigorosamente in pelle con una sottile fodera realizzata in materiale imbottito, che aumenta il comfort durante il viaggio.
I più perfezionati mix di pelle e tessuto sfruttano di norma membrane di tipo out dry, traspiranti e impermeabili e particolarmente resistenti allo strappo e all'abrasione.
​​​​​​​
Qualunque sia la tua preferenza in fatto di viaggi, la protezione dei piedi rimane il presupposto fondamentale per goderti al meglio la tua prossima avventura in moto.