Online Store attivo solo per i paesi della UE | Spedizione gratuita su tutte le calzature a partire da 126€

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Le chiusure migliori per gli stivali da moto

31/07/2020

È ormai risaputo che le prestazioni funzionali offerte dagli stivali da moto sono nettamente superiori a quelle di altri generi di calzature, sia per quanto riguarda la sicurezza che la comodità

Requisiti che devono avere gli stivali da moto

Nei percorsi su strada, il motociclista si trova a dover affrontare condizioni climatiche estremamente mutevoli che, dal bel tempo estivo con temperature magari elevate, possono trasformarsi in rovinosi scrosci di pioggia, magari accompagnati da folate di vento.
Durante la stagione invernale succede spesso che il motociclista sia poi costretto ad affrontare neve e gelo, che possono mettere a dura prova le sue condizioni fisiche.
Pertanto è stato progettato un abbigliamento tecnico appositamente studiato per le differenti esigenze di chi affronta viaggi in moto, con particolare riguardo per gli stivali che rappresentano uno degli accessori di maggiore rilevanza.
Infatti è proprio con i piedi che il pilota deve manovrare i comandi a pedale e quindi è indispensabile che gli arti inferiori non si bagnino né si raffreddino per evitare problematiche circolatorie.
Molto spesso una cattiva circolazione derivante dal freddo è responsabile di formicolio e mancanza di sensibilità soprattutto a livello delle dita dei piedi, che devono invece essere al massimo della loro funzionalità per poter manovrare i pedali.
I migliori stivali da moto sono realizzati con materiali impermeabilizzati, generalmente di fibra sintetica oppure, nel caso siano prodotti in pelle, sono forniti di rivestimenti antipioggia e antineve.
La loro calzata deve essere comoda ma non troppo abbondante, per permettere al piede di muoversi ma nello stesso tempo di venire adeguatamente sostenuto, in particolare a livello della caviglia che costituisce il punto più delicato della gamba.
Non bisogna dimenticare che, nella quasi totalità dei casi, in presenza di incidenti i rischi principali sono a carico dell'articolazione malleolare.
Oltre all'impermeabilità e alla calzata, anche la misura degli stivali da moto deve essere corretta.
Ultimo, ma non meno importante, è il sistema di chiusura degli stivali per motociclismo, che deve garantire alcuni requisiti indispensabili per la sicurezza e per il comfort del guidatore

Tipologie di chiusura a ganci degli stivali da moto

Gli stivali da moto devono essere dotati della capacità di essere allacciati e sganciati con la massima praticità e in tempi rapidi poiché, in caso d'incidente, è di vitale importanza liberare il piede prima che incominci a gonfiarsi.
La chiusura a ganci modulabili rimane uno dei sistemi maggiormente utilizzati sia per la sua robustezza che per la notevole maneggevolezza dei suoi supporti.
Inoltre essi consentono di mantenere la massima aderenza dello stivale al polpaccio, mentre l'avampiede risulta alloggiato senza nessuna costrizione ed è quindi in grado di avere il migliore controllo sui pedali.
Grazie al sistema brevettato di sganciamento, omologato secondo le vigenti normative, questo tipo di chiusura garantisce una totale sicurezza durante il suo impiego, evitando qualsiasi rischio, ma consentendo di aprire lo stivale con facilità.
La chiusura a ganci invertiti realizzati in alluminio garantisce eccellenti standard funzionali dato che, qualora un gancio si sfilasse, quello superiore e quello inferiore rimarrebbero bloccati, mantenendo lo stivale ben aderente a piede e al polpaccio.
Solitamente posizionati nella zona sopra al tallone, i ganci invertiti contribuiscono ad assicurare un sostegno perfetto a caviglia e polpaccio, dato che lo stivale viene fermato in rapporto alla forma anatomica della gamba, aderendovi come un tessuto.
L'innovativo sistema di chiusura con ganci dotati di ponticello in alluminio ad elevata resistenza si distingue per la presenza di perfezionati registri con memoria personalizzata e rapido sistema di sbloccaggio.
I ganci autoallineanti sono considerati ormai un must have che ogni stivale da motociclista dovrebbe possedere in quanto consentono di adeguare la misura del sistema di blocco alle esigenze di chi li indossa.
Molto utilizzati sono anche i ganci con cinghie in TPU, le cui prestazioni assicurano la massima flessibilità frontale durante la guida, tenendo conto delle continue tensioni a cui è sottoposta la gamba

Chiusura con fibbie e cerniere degli stivali da moto

Le fibbie in metallo rappresentano un altro sistema di chiusura considerato ottimale per le migliori scarpe da moto; si tratta di un meccanismo regolabile fornito di patta in velcro sulla parte superiore.
Le prestazioni funzionali delle fibbie sono particolarmente valide, anche se i metodi di aggancio e sgancio risultano leggermente più complessi rispetto alle tipologie a gancio.
Una valida alternativa a questo genere di chiusura è quella con cerniera rivestita da fasce di velcro che nella pratica consente di sfruttare due sistemi di sicurezza.
La cerniera, posta sempre nella parte posteriore dello stivale, è completamente regolabile e viene bloccata da un meccanismo di sicurezza brevettato e omologato.
Per la massima sicurezza, molti modelli presentano un doppio ingranaggio di chiusura rinforzato e costituito da una zip in metallo rivestita da velcro e da una sistema di fibbie autoregolanti (solitamente due), posizionate sopra la zip.
Nonostante il doppio sistema, lo sganciamento è comunque rapido in quanto le fibbie possono essere aperte con un'unica manovra.
Tutti i sistemi di chiusura più perfezionati sono realizzati in acciaio inox rivestito da materiali sintetici (nylon), la cui regolazione deve stringere uniformemente i cavalletti intorno a piede e caviglia, fino a raggiungere la tensione voluta.
In alcuni casi è presente un dispositivo a rotella per adattare perfettamente lo stivale alle parti anatomiche, garantendo un sostegno ottimale senza nessuna compressione.
Anche per questi sistemi è previsto un meccanismo autobloccante, progettato per evitare che le vibrazioni della motocicletta possano in qualche modo influire sulla tenuta del meccanismo di chiusura.
Sui modelli per mototurismo le cerniere possono essere montate lateralmente, per contribuire a rendere l'impatto estetico dello stivale particolarmente gradevole.
 
Queste sono le principali tipologie di chiusure proposte dai principali brand, sta poi al motociclista scegliere la più adatta alle proprie esigenze.