Online Store attivo solo per i paesi della UE | Spedizione gratuita su tutte le calzature

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Manutenzione: come pulire gli stivali da moto

29/07/2020

Senza dubbio una delle emozioni più belle che si possa provare è quella di vivere un'esperienza a bordo della propria moto.
Purtroppo salire in sella ad una moto comporta parecchi rischi e per tale ragione sono necessarie protezioni specifiche.
Tra queste alcune delle più importanti sono quelle che riguardano la parte inferiore del corpo, quella che, quasi sempre, subisce il primo impatto in caso d'incidente o di caduta-
Affinché possano garantire la massima sicurezza, le protezioni necessitano di una certa manutenzione, in particolar modo se vengono utilizzate spesso e se vengono utilizzate con condizioni meteo avverse.
Infatti ogni motociclista dovrebbe pulire le proprie scarpe da moto seguendo le procedure corrette.
Per tale ragione ecco come pulire i tuoi stivali da moto

Acquistare i prodotti giusti

Il primo passo per realizzare una pulizia adeguata delle proprie scarpe da moto è quello di acquistare i prodotti necessari.
A volte questo passaggio viene sottovalutato, ma è bene sapere che l'utilizzo di prodotti di qualità può garantire alle tue scarpe una pulizia ottimale senza alcun danneggiamento. Infatti, l'utilizzo di prodotti scelti ''a casaccio'' potrebbe danneggiare le tue scarpe in maniera definitiva.
Prima di tutto bisogna scegliere i prodotti base per la pulizia delle scarpe, servono quindi un recipiente con acqua (tiepida possibilmente), uno o più panni in micro-fibra e infine una spazzola a setole morbide, sottolineiamo morbide in modo da evitare di rovinare il materiale della calzatura.
Questi sono gli strumenti base per il lavaggio delle scarpe da moto, tuttavia vi sono alcune tipologie di stivali da moto che necessitano di particolari cure a causa del loro materiale o semplicemente per la loro struttura.
In questi casi potrebbero essere molto utili spray lubrificante al silicone, prodotti per il trattamento del pellame che siano capaci di renderlo idrorepellente ed infine anche grasso animale o sintetico.
Questo genere di prodotti potrebbe essere molto utile per la pulizia e il mantenimento di scarpe da moto datate o particolarmente delicate che, come tali, necessitano di alcune cure extra affinché vengano mantenute nel tempo.
Infine potrebbe essere molto utile l'acquisto di detergenti neutri che rispettino le caratteristiche della scarpa: quindi se la nostra scarpa sarà realizzata in materiale idro-repellente, sarà necessario un detergente capace di mantenere tale caratteristica

Come pulire gli stivali da moto

Adesso passiamo al vero e proprio lavaggio degli stivali.
Prima di tutto devi tenere bene in mente un concetto: che si tratti di scarpe da moto di scarsa fattura o dei migliori stivali da moto, in entrambi i casi non bisogna mai mettere in lavatrice tali oggetti, il lavaggio deve infatti essere effettuato a mano.
E per la stessa ragione, anche l'asciugatura non deve essere accompagnata da centrifughe o strumenti simili, ma dalla brezza naturale del vento.
Ora andiamo verso il primo passo del lavaggio: la rimozione di qualsiasi pezzo extra della scarpa. Esistono diversi oggetti che possono essere rimossi dalla scarpa poiché utilizzati come accessori per incrementarne la comodità, l'utilità o altro. Tra questi in genere vengono molto utilizzate le solette per rendere le scarpe più comode.
Il tuo primo compito sarà quello di rimuovere ognuna di queste componenti e far rimanere soltanto la struttura della scarpa.
Così facendo eviteremo che gli accessori della scarpa si rovinino o perdano la loro forma (nel caso delle solette).
Adesso ci troviamo davanti al vero e proprio lavaggio delle scarpe. Ti serviranno quindi un panno in micro-fibra imbevuto d'acqua tiepida (non deve essere totalmente asciutto, ma nemmeno totalmente bagnato) per cominciare ad eliminare lo sporco secco annidatosi sulle scarpe.
Una volta eliminato lo strato maggiore di sporcizia potremo passare al livello successivo: l'utilizzo del detergente!
Come accennato prima si deve trattare di un sapone liquido che rispetti in ogni modo la struttura della scarpa adattandosi alle esigenze del materiale che la compone. Una volta che ci saremo assicurati che sia effettivamente così potremo finalmente iniziare a utilizzare il detergente sulle scarpe. Per questa operazione ci aiuteremo con la spazzola con setole morbide, in grado di grattare via lo sporco senza danneggiare la struttura della scarpa.
A questo punto la scarpa sarà quasi del tutto pulita e sarà necessario passare un'ultima volta il panno in microfibra imbevuto d'acqua per completare l’operazione.
Adesso manca la parte finale, a volte sottovalutata. Si tratta dell'asciugatura delle scarpe.
Questo passaggio prevede due fattori: un luogo riparato dal sole, ma esposto all'aria aperta.
Queste necessità nascono dal bisogno di far asciugare nella maniera più naturale possibile le scarpe, infatti anche che si trattasse delle migliori scarpe da moto, si rischierebbe di rovinarne la struttura esponendole al sole durante l'asciugatura o ancora peggio sottoponendole alla centrifuga!
Arrivato a questo punto ti sarà sufficiente aspettare che siano asciutte per poi inserire nuovamente gli accessori eliminati all'inizio del processo di pulizia.