Online Store attivo solo per i paesi della UE | Spedizione gratuita su tutte le calzature a partire da 126€

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Scegliere i migliori stivali da moto: quando ne vale la pena?

01/06/2020

Per un motociclista, gli stivali rappresentano un accessorio di fondamentale importanza in quanto piedi, caviglie e polpacci sono parti anatomiche coinvolte per oltre l'80% in caso di incidenti.
Per scegliere calzature che garantiscano elevati standard qualitativi oltre che la massima protezione in caso di infortuni, il motociclista deve tenere in considerazione alcuni aspetti, primo tra tutti il fatto di poter usufruire del comfort massimo e di un’estrema praticità.
È, infatti, attestato che una calzata comoda contribuisce a migliorare l’esperienza di guida di professionisti e amatori.
Nello scegliere stivali da moto è quindi importante tenere in considerazione la qualità, per motivi di sicurezza (i migliori modelli sono omologati) ma anche per le prestazioni tecniche e per l'aspetto estetico.
 

I migliori stivali da moto: perché sceglierli?

I migliori stivali da moto devono poter assicurare da un lato la massima protezione, ma d'altro lato un'ottima sensibilità di guida, per azionare i pedali con sicurezza e facilità.
A questo proposito è utile valutare il tipo di punta che può essere arrotondata oppure affusolata; nel primo caso le dita del piede sono alloggiate comodamente, ma l'inserzione sui pedali può presentare maggiori difficoltà, mentre nel secondo caso le dita risultano leggermente più compresse, ma l'interazione con i pedali è ottima.
Un buon compromesso prevede che l'alluce non arrivi mai a toccare la scarpa e che le dita siano in grado di muoversi agevolmente; sarebbe buona norma provare la calzatura indossando le calze che si usano abitualmente per andare in moto, in modo da rendersi conto dello spazio disponibile per il piede.
Le scarpe da moto più performanti presentano sempre una punta rinforzata in acciaio, il cui ruolo è quello di salvaguardare la parte anteriore del piede da eventuali pressioni.
Anche i modelli realizzati con materiali sintetici tecnici devono comunque garantire questa protezione, che solitamente è presente negli stivali in pelle.
L'altezza della calzatura dipende dall'impiego che ne fa il motociclista; i piloti che stanno in moto per molto tempo dovrebbero orientarsi per stivali alti almeno 16 centimetri dato che le continue vibrazioni del veicolo contribuiscono ad alterare il corretto funzionamento di ossa, articolazioni, muscoli e vasi sanguigni degli arti inferiori.
È evidente che uno stivale alto riesce ad avvolgere perfettamente il polpaccio e a preservarlo dalle conseguenze di avverse forze fisiche, ad esempio gli urti provocati dal contatto con il fondo stradale, vibrazioni e infortuni.
Quando si verifica una caduta, di solito le gambe strisciano sull'asfalto e devono pertanto essere difese da dispositivi resistenti ed efficaci; quanto più alto è lo stivale, tanto maggiore è la zona protetta.
La qualità delle scarpe da moto dipende molto dal sistema di protezione di cui sono dotate; se gli stivali devono essere forniti di barre rinforzate che abbracciano l'intero polpaccio, le scarpe basse possono disporre soltanto di supporti per i malleoli.
In ogni caso è indispensabile che la caviglia sia sorretta mantenendo la sua struttura anatomica in asse con le ossa della gamba, per non sovraccaricare l'articolazione e il legamenti.
Pertanto sia scarpe che stivali devono assolvere a questa funzione.
Oltre alla punta, anche il calcagno deve essere adeguatamente protetto mediante l'impiego di robusti rinforzi inseriti a livello del tallone; i modelli più all’avanguardia sono dotati di strutture rigide e resistenti che avvolgono completamente la parte posteriore del piede.
È raccomandabile la presenza di un plantare anatomico per sostenere piede e gamba durante la guida; questo dispositivo si rivela di particolare utilità quando il fondo stradale è dissestato e quindi le vibrazioni del veicolo sono intense e ripetute.
 

I migliori stivali da moto: caratteristiche

Per essere di ottima qualità, gli stivali da moto devono essere calzature sicure, confortevoli, comode ed eleganti; tutte caratteristiche che dipendono in primo luogo dal tipo di materiali utilizzati.
La pelle rimane il materiale preferito nella produzione di scarpe da moto, in quanto la sua struttura naturale estremamente resistente, il notevole spessore e l'impermeabilità quasi totale la rendono perfetta per i motociclisti.
L’unico inconveniente di questo substrato è legato alla poca traspirabilità; durante i mesi caldi infatti non permettono al piede di traspirare, condizione che  può causare un certo disagio soprattutto sul lungo periodo.
In questi casi è possibile utilizzare stivali in materiale sintetico, molto leggeri e traspiranti, che contribuiscono a mantenere i piedi freschi e asciutti.
Un requisito da valutare al momento dell'acquisto è poi il metodo di chiusura degli stivali, che devono potersi slacciare con facilità in particolare in caso di incidente.
I modelli più performanti sono dotati di ganci autobloccanti e regolabili che vengono calibrati in base all'anatomia del polpaccio; una volta impostato, il meccanismo rimane inalterato e consente di accelerare le operazioni di apertura e di chiusura della calzatura.
Internamente è spesso presente una sottile imbottitura morbida e rimovibile che ha lo scopo di avvolgere perfettamente piede, caviglia e polpaccio, per garantire la massima aderenza dello stivale.
Un'esigenza da non sottovalutare è quella dell'impermeabilità della calzatura, in quanto, durante i percorsi in moto, è molto facile che acqua o fango possano attaccarsi alla superficie esterna che, se non è impermeabile, ne consente l'ingresso.
I piedi bagnati sono estremamente pericolosi per il pilota che non è più in grado di controllare i pedali e che inoltre può subire un progressivo raffreddamento con conseguente insensibilità degli arti.
Ecco perché è tanto importante scegliere stivali impermeabili.
Un'ultima caratteristica che i migliori stivali da moto devono possedere è quella della longevità: i modelli più performanti sono realizzati con materiali e finiture che si mantengono inalterati nel tempo, soprattutto tenendo conto delle condizioni spesso estreme a cui vengono sottoposti durante il loro utilizzo.

​​​​​​​