Online Store attivo solo per i paesi della UE | Spedizione gratuita su tutte le calzature

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Tutorial: scegliere gli stivali da moto

27/05/2020

Gli stivali da moto devono essere scelti con il massimo della cura e della precisione. È sufficiente considerare il fatto che moltissimi dei motociclisti coinvolti in un incidente subiscono infortuni, prevalentemente, alle gambe, o comunque agli arti inferiori. È quindi fondamentale avere una scarpa certificata e adeguata. Vediamo quindi come scegliere gli stivali da moto seguendo le logiche giuste, affinché praticare questo sport meraviglioso sia solo una gioia.
 

Una certificazione immancabile per scarpe da moto di sicurezza

Quando si inizia a pensare seriamente all'acquisto delle scarpe da moto, non si può lasciare in secondo piano l'importanza dello standard EN 13634. In base a questa certificazione, un adeguato stivale da moto deve essere molto rigido, resistere a urti e abrasioni piuttosto violente, restare intatto se sollecitato da corpi contundenti. In pratica, caviglia, piedi e tibia devono poter godere del massimo della protezione ma, allo stesso tempo, anche di un comfort estremo.
È quindi importante affidarsi ad aziende che rispettano questa normativa fondamentale. Ci sono due diversi livelli di omologazione, livello 1 (di solito associato alle scarpe da strada) e livello 2 (attribuito normalmente a scarpe da pista); entrambi descrivono scarpe e stivali resistenti e conformi a determinate regole di sicurezza, quello che cambia è la capacità di resistenza all’abrasione intesa in termini di durata: 5 secondi nel primo caso, 12 secondi nel secondo. Ciò che conta è verificare con attenzione quanto segnalato dall'etichetta, che si tratti di semplici sneakers o di stivali bassi o alti.
 

Quali elementi fanno la differenza nei migliori stivali da moto

Gli stivali da moto di alta qualità non possono prescindere dallo standard citato in precedenza. Le classiche scarpe da tennis non sono sufficienti per guidare il vostro mezzo a due ruote in massima tranquillità. Ecco quali sono i parametri sui quali è necessario concentrarsi per scegliere le scarpe da moto più sicure e affidabili.

- Taglia e conformazione

Prima di tutto, gli stivali devono essere della taglia giusta. Se calzano stretti, potrebbero causare problemi di sudorazione o di circolazione. Se calzano larghi, potrebbero consentire al piede troppa libertà di movimento e, quindi, non proteggerlo abbastanza da distorsioni e urti. Alla taglia è legato anche il livello di comfort della calzatura, che deve permettere di guidare in tutta tranquillità e di utilizzare qualsiasi comando senza fastidi che potrebbero determinare la distrazione del motociclista.

- La progettazione

Ogni stivale da moto viene progettato prestando attenzione a tutta una serie di caratteristiche tecniche che possano garantire protezione massima, resistenza estrema e comfort assoluto. Anche l’altezza della calzatura dalla suola interna, di norma, dovrebbe essere superiore ai 16 centimetri, in maniera da garantire a piedi, caviglie e gambe un’assoluta sicurezza.

- La suola

Tutto ciò che riguarda l'allestimento della suola può assumere un ruolo di primo piano. Una suola cucita si lascia generalmente preferire rispetto ad una incollata, dato che quest'ultima si rovina con estrema facilità nel caso in cui lo stivale inizi a strisciare sul suolo. Un particolare da non tralasciare in alcun modo.

- La chiusura

Non ci si può assolutamente dimenticare della modalità di chiusura quando si cercano i migliori stivali da moto. Una zip potrebbe non essere sufficiente per stare tranquilli, mentre l'inserimento del velcro sarebbe in grado di rafforzare l'intero sistema e di contribuire ad un fitting perfetto. La resistenza all'abrasione e alle superfici scivolose è, inoltre, essenziale.

- Il materiale

Concludiamo questo breve excursus degli elementi più importanti per scegliere gli stivali da moto parlando del materiale. Devono essere realizzati in una pelle pienamente conforme agli standard già citati, o in alternativa in un materiale plastico ad elevata resistenza. In ogni caso, lo spessore della pelle dovrebbe superare i 2,5 millimetri e quello delle suole i 4 millimetri.
 

I consigli da seguire per stivali alti o bassi a bordo del proprio mezzo

A questo punto, bisogna tornare alla domanda iniziale, ossia come scegliere gli stivali da moto? La prima cosa da fare è verificare la presenza dell'etichetta relativa alla normativa EN 13634, con a fianco il livello 1 o 2. Quindi, una volta scelte le calzature, è necessario provarle assumendo la classica posizione da moto, magari solo facendo finta di salire in sella e muoversi come se si stesse a bordo di un mezzo. Il piede deve potersi muovere agevolmente, le dita devono avere la giusta libertà, la caviglia deve ricevere la necessaria protezione. Come già detto prima, stivali troppo stretti o larghi possono provocare fastidi o addirittura dolori non di poco conto.
L'importante è prendersi tutto il tempo necessario prima di acquistare un paio di scarpe da moto perfette per le proprie necessità e preferenze. Dalla ventilazione alla traspirazione, dalla protezione dal freddo e dalla pioggia alla comodità, ogni aspetto va tenuto in massima considerazione. Tutto ciò senza dimenticare l’uso che si farà degli stivali da moto, che siano per uso turistico, urbano o addirittura sportivo. La membrana impermeabile sembra ideale per essere adoperata in ogni periodo dell'anno senza dover cambiare scarpe. Una tomaia in pelle bovina protegge e garantisce la massima traspirazione.
​​​​​​​
Questi sono i nostri consigli per orientarsi nel mondo delle scarpe da moto, ma bisogna sempre ricordare che ogni motociclista è diverso, per cui la scelta sarà sempre legata a fattori soggettivi.